Vuoi saperne di più? +39 0331 231 420

Aspetti legali Tutto quello che avresti sempre voluto sapere sulle licenze usate ma che non hai mai osato chiedere
Oggi: acquisto in buona fede

2. dicembre 2019 – Corrado Farina

Nell'antica diritto romano c'era un principio legale abbastanza semplice e diretto. In latino si dice che "Nemo plus iuris transferre potest quam ipse habet", che significa " Nessuno può trasferire ad altri maggiori diritti di quanti ne abbia egli stesso". Con questa regola gli antichi romani escludevano categoricamente un patto giuridico che è conosciuto nei moderni sistemi giuridici come "acquisizione in buona fede".

Quindi se ai vecchi tempi a Roma qualcun altro diverso dal legittimo proprietario avesse venduto un bene, il suo proprietario poteva comunque rivendicare il suo diritto su tale bene. Lo sfortunato acquirente, d'altra parte, sarebbe rimasto senza tutela.

Diversamente da allora, oggi un acquirente di beni venduti da qualcun altro rispetto all'effettiva parte legittimata si trova in una posizione leggermente migliore. Se lui o lei possono dimostrare in bona fides (cioè in buona fede) che il venditore della merce è anche il suo legittimo proprietario, le possibilità di essere autorizzati a mantenere l’acquisto sono più alte rispetto all’epoca romana. Il venditore non autorizzato non sarà così soddisfatto dalla prospettiva di dover affrontare richieste di risarcimento immediate e pienamente giustificate.

Esiste tuttavia un avvertimento: quando si acquistano licenze software usate gli acquirenti potrebbero non riuscire a invocare il suddetto aspetto legale. Quando sono sottoposti a un audit devono presentare argomentazioni significativamente più tangibili che provino senza dubbio che l'acquisto è stato conforme a tutti gli standard legali pertinenti e che hanno adempiuto al loro obbligo di prestare la dovuta attenzione durante il controllo nel rispetto di tali standard.

La documentazione per dimostrare il trasferimento legalmente conforme delle licenze è senza dubbio più complessa di quanto si possa pensare. Produrre una semplice ricevuta di vendita non sarà sufficiente. Per evitare spiacevoli sorprese, nel corso di una revisione contabile, si consiglia vivamente agli acquirenti di software usato di fare affidamento ai servizi di un partner specializzato nel processo di trasferimento di tali licenze.

Relicense è quel partner. Attingendo alla nostra competenza ed anni di esperienza, possiamo garantire che gli acquirenti di software usati non corrano il rischio di incertezze legali di alcun tipo. E per dirla con le parole del filosofo stoico romano Seneca, i nostri clienti possono essere certi che faremo il possibile per aiutarli a realizzare una sua nota citazione: Effugere non potes necessitates, potes vincere: Non puoi sfuggire alle necessità, ma puoi sconfiggerle.

copyright immagine dell'articolo: © pixabay

Condividi articolo

Parole chiave di questo articolo